CHI SIAMO
• Il Progetto
• Contenuti culturali
• Target
• Staff
 
 

Nato nel 1994, grazie all'attivazione di esercenti e operatori culturali contro l’abbandono del Centro Storico di Cisternino, il Festival PietrecheCantano Ŕ consapevole di aver acquisito una “esperienza di modalitÓ” preziosa per il territorio regionale e di aver mantenuto la stessa grinta della Rassegna “di ricerca” e di “volano economico”. L’Associazione Culturale PietrecheCantano e alcune delle piccole attività commerciali del centro storico, che ne hanno permesso l’avviamento, si sono anche impegnate e sono state altresì ideatrici e protagoniste del gemellaggio con la cittadina Svizzera di Kreuzlingen realizzando, a partire dal 1998, azioni coordinate tra cultura e turismo.

Oggi Cisternino, dopo 20 anni di ininterrotto lavoro, grazie all’azione soggettiva del Festival, con l’appoggio delle Istituzioni e dei Privati, è tra i piccoli centri pugliesi, un’eccellenza turistico-culturale consolidata attorno ad una calibrata azione spettacolare, all'insegna dell'internazionalizzazione e dell'innovazione nelle proposte, che rafforza così la vocazione di accoglienza della Cittadina, basata sul turismo culturale ed enogastronomico di qualità.

L'Associazione Pietre che Cantano, è risultata essere un buon intermediario verso l’imprenditoria privata nel fare Sistema attraverso attività di sponsorship e comarketing e in partnership con le Pubbliche Amministrazioni, per la pianificazione della programmazione Turistico-Culturale, da quattro anni nel Gal Valle d’Itria e Area Vasta ”Valle d’Itria”, con i tre Comuni del territorio : Cisternino, Martina Franca e Locorotondo. Ha consolidato, così, il proprio rapporto con il territorio, arrivando negli ultimi tre bilanci ad un equilibrio tra le risorse pubbliche e quelle ottenute da sponsor privati storici o nuovi.

Centinaia gli artisti invitati al festival, più di 150 le band che si sono esibite nella magica cornice della piazzetta di Cisternino e delle Masserie più belle del comprensorio, migliaia i riconoscimenti stampa locali e nazionali ottenuti, tantissime le presenze del pubblico agli eventi, sono elementi che ci danno la forza di andare avanti e che hanno contribuito a trasformare una piccola manifestazione locale in un Festival posizionato e riconosciuto.

La manifestazione è stata negli anni una laboriosa fucina di collaborazioni e sperimentazioni musicali nazionali e internazionali. Vogliamo ricordare quelle con: MIA (musicisti indipendenti associati), l'associazione culturale FEZ, Mavù, Times Zone, Emergency, Pangea Onlus, Bass Culture e tante altre. Significativo è stato il triennio di Direzione Artistica (2002 - 2004) curato dal dj e produttore Nicola Conte grazie al quale PietrecheCantano si è imposta come manifestazione di punta della scena "Nu Jazz" internazionale.

 
 
      
Media Partners